LE NOVITA’ DELLA SAN MARCO DEI GIUSTINIANI


Scopri la nostra rivista, Trasparenze. L’ultimo numero, creato per la solidarietà digitale, è gratuito:

Scopri cos’è Trasparenze, e chi c’è dietro: Redazione Trasparenze


Blog

Carlo Bo, un “umile scribacchino ligure”

Le Edizioni San Marco dei Giustiniani ricordano oggi, 21 luglio, i 19 anni dalla scomparsa di Bo. Sestri Levante, Firenze, Urbino Nato nel 1911 a Sestri Levante, sbocciato a Firenze e radicato ad Urbino, Carlo Bo rappresenta una delle voci più autorevoli del ‘900 letterario italiano. Celebre nella sua capacità di leggere oltre alla lettura di un testo. I suoi Otto studi , pubblicati per la prima volta nel 1939…

Gatto per le Edizioni San Marco dei Giustiniani

Nato a Salerno il 17 luglio del 1909, Alfonso Gatto è stato un poeta, scrittore, pittore, critico letterario e d’arte, docente di grande rilievo, in Italia. Ed è proprio nel giorno dell’anniversario della sua nascita che vogliamo dedicargli una speciale attenzione, promuovendo le grandi opere pubblicate dalle Edizioni San Marco dei Giustiniani: “Amore della vita” dalla collana “La Biblioteca ritrovata”, “Alla scoperta della terra più sconosciuta”,“L’Arno dalla sorgente al mare”…

Kovačić: l’occhio d’un poeta dal nero della “fossa”

A settantasette anni dalla morte del poeta croato, le Edizioni San Marco dei Giustiniani rendono omaggio all’opera più significativa di Kovačić: “Jama” .  L’opera è pubblicata nella traduzione di Silvio Ferrari all’interno della collana “I quaderni del Tempo”, col titolo “La fossa“. “Ciò che preme evidenziare è la portata del suo gesto integralmente esistenziale, carico di valenze motivazionali molteplici e con ogni probabilità (dopo tanti anni) non del tutto esplorabili.”…

Fernando Bandini: alla riscoperta della lingua latina

Poeta, scrittore e docente, Fernando Bandini (Vicenza, 1931-2013), nonostante non abbia mai compiuto studi sulla lingua latina ha sempre mostrato grande interesse nei confronti della materia. “Avevo questo cruccio del latino. Leggevo i classici e ne ero affascinato, pur non capendo nulla di quello che era scritto; ma a furia di leggerli sono diventato esperto della loro struttura” Queste sono le parole del poeta citate in “Vita e opere di…

Inserzioni per una casa in cui non è (più) possibile abitare (Anonimo bielorusso)

Il titolo di questa breve raccolta di annunci è un omaggio neanche troppo nascosto ai racconti inclusi in Inserzione per una casa in cui non voglio più abitare di Bohumil Hrabal, titolo che a sua volta l’autore ceco prelevava di peso dai versi della poetessa sua connazionale Viola Fischerová: La latteria potrebbe vendere anche al buio. Cominciare a vivere da sola è più che nascere. Si può intendere l’incredulità come…