La casa (Elio Pecora)

La casa

A Giorgio e Lilli Devoto

 

 

Un rifugio, un approdo, forse il solo reame
da governare, tenere. Un fascetto di anemoni
basta a chiamare il giardino; la finestra aperta
è il cammino nel cielo cangiante; nel cassetto
lettere mai spedite; il panno azzurrino
sulla lampada; il sorriso breve, accennato
nello specchio. IL tempo insoluto del restare.

(Fuori il mondo soverchio: intesa e raggiro).

Anche una tana, un carcere; l’Itaca
da cui ripartire; l’uscita per ritornare;
un recinto di mura, di porte; i risvegli
affannati della notte; il cupo vacillare
della memoria; l’urgenza dell’altro,
l’estraneo; e la consegna, l’andare
dove il giorno accompagna.

(IL mondo dei passi, delle voci che chiedono.)

Nella mente una stanza: non ha muri
né porte. È il lago segreto, i volti
in cui riconoscersi. IL filo del labirinto,
e di là si diparte. La clessidra allenta
sabbia dorata. L’ape sugge il suo miele.
IL buio e lo splendore si combinano
in una difficile alleanza. Quella: la stanza.

 

perduta e ricomposta il 10 maggio 2020

elio pecora trasparenze

 

[aio_button align=”none” animation=”pulse” color=”gray” size=”small” icon=”none” text=”SCARICA PDF” relationship=”dofollow” url=”https://www.sanmarcodeigiustiniani.it/download/la-casa-elio-pecora/”]  [aio_button align=”none” animation=”pulse” color=”gray” size=”small” icon=”none” text=”TORNA ALL’INDICE” relationship=”dofollow” url=”https://www.sanmarcodeigiustiniani.it/trasparenze-nuova-serie/”]

 

Elio Pecora

Poeta, scrittore e saggista. Ha curato insieme a Roberto Deidier il Meridiano dedicato a Sandro Penna. Ha pubblicato con San Marco dei Giustiniani, 2001, La società dei poeti  e Per altre misure; nel 2018 è uscita, nello Specchio Mondadori, la raccolta Rifrazioni.  

 

Archivio:

Elio Pecora parla di poesia a Raiscuola

Elio Pecora parla di Sandro Penna

Sandro Penna a casa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: